• This project is made by
    Carmelo Giuffrida,
    a Geologist and
    Naturalistic Guide.

    Contacts :

    Cell +39 338 219 7869

    etnatao@gmail.com

    Guided excursions in :
    Italian, English,
    Spanish and Portuguese

  • I believe that there is a subtle magnetism in Nature, which, if we unconsciously yield to it, will direct us aright.
    Henry David Thoreau

    Nature often holds up a mirror so we can see more clearly the ongoing processes of growth, renewal, and transformation in our lives.
    Mary Ann Brussat

    In every walk with nature one receives far more than he seeks.
    John Muir

    When there is no place that you have decided to call your own, then no matter where you go, you are always heading home.
    Muso Soseki

    The Wilderness and the idea of wilderness is one of the permanent homes of the human spirit.
    Joseph Wood Krutch

    As you walk, you simply walk. Don’t go ahead, don’t jump here and there. Mind always go ahead or lag behind. Remain with the moment.
    Osho

    You need special shoes for hiking - and a bit of a special soul as well.
    Emme Woodhull Bäche

    And the end of all our exploring will be to arrive where we started and know the place for the first time.
    T.S. Eliot

    When you are going to hike – pack a light heart.
    Dan May

    It is not the mountain we conquer but ourselves.
    Edmund Hillary

    It is in man’s heart that the life of nature’s spectacle exists; to see it, one must feel it.
    Jean-Jacques Rousseau

    Do not go where the path may lead. Go instead where there is no path and leave a trail.
    Ralph Waldo Emerson

    We don’t see things as they are, we see them as we are.
    Anais Nin

    When I started my adventure in photography, I was suddenly introduced to the world around me. I can’t believe I have been so blind for so many years.
    Laura Tate Sutton

    Think what a great world revolution will take place when there are millions of guys all over the world with rucksacks on their backs tramping around the back country.
    Jack Kerouac

    Yin and Yang are not in competition or conflict to each other, but are complements of each other. Balance is not a state but a process. The Tao is a process, a dynamic condition of balance.
    Ray Grigg

    When one walks, one is brought into touch first of all with the essential relations between one's physical powers and the character of the country; one is compelled to see it as its natives do. Then every man one meets is an individual.
    Aleister Crowley

    Wilderness is the raw material out of which man has hammered the artifact called civilization.
    Aldo Leopold

    The universe is not required to be in perfect harmony with human ambition.
    Carl Sagan

    Wherever you are is the entry point.
    Kabir

    Humankind has not woven the web of life. We are but one thread within it. Whatever we do to the web, we do to ourselves. All things are bound together. All things connected.
    Chief Seattle

    For me and for thousands with similar inclinations, the most important passion of life is the overpowering desire to escape periodically from the clutches of a mechanistic civilization. To us the enjoyment of solitude, complete independence, and the beauty of undefiled panoramas is absolutely essential to happiness.
    Bob Marshall

    Gradually, physicists began to realise that nature, at the atomic level, does not appear as a mechanical universe composed of fundamental building blocks, but rather as a network of relations, and that, ultimately, there are no parts at all in this interconnected web. Whatever we call a part is merely a pattern that has some stability and therefore captures our attention.
    Fritjof Capra

    The longest journey begins with a single step.
    Lao Tzu

    All paths are the same: they lead nowhere. However, a path without a heart is never enjoyable. On the other hand, a path with heart is easy—it does not make a warrior work at liking it; it makes for a joyful journey; as long as a man follows it, he is one with it.
    Carlos Castaneda

    The season of failure is the best time for sowing the seeds of success.
    Paramahansa Yogananda

    To be without some of the things you want is an indispensable part of happiness.
    Bertrand Russell

    I only went out for a walk and finally concluded to stay out till sundown, for going out, I found, was really going in.
    John Muir

    If you imagine yourself as separate from the world, the world will appear as separate from you and you will experience desire and fear. I do not see the world as separate from me and so there is nothing for me to desire, or fear.
    Nisargadatta Maharaj

    Follow your bliss and the universe will open doors where there were only walls.
    Joseph Campbell

    A morning-glory at my window satisfies me more than the metaphysics of books.
    Walt Whitman

    Your vision will become clear only when you can look into your own heart. . . Who looks outside, dreams; who looks inside, awakes.
    Carl Gustav Jung

    A human being is part of the whole, called by us “Universe,” a part limited in time and space. He experiences himself, his thoughts and feelings as something separated from the rest – a kind of optical delusion of his consciousness. This delusion is a kind of prison for us, restricting us to our personal desires and to affection for a few persons nearest to us. Our task must be to free ourselves from this prison by widening our circle of compassion to embrace all living creatures and the whole of nature in its beauty.
    Albert Einstein

    The Tao is both singular and universal. It is open to all with the resolve and inclination to walk it. Those who do, however, take a variety of disciplines in approaching it, for the Tao extrapolates from the specific to the general. Dave Lowry

    The fundamental delusion of humanity is to suppose that I am here and you ar out there.
    Yasutani Roshi

    The big question is whether you are going to be able to say a hearty yes to your adventure.
    Joseph Campbell

    We are all born originals - why is it so many of us die copies?
    Edward Young

    Our life is an apprenticeship to the truth that around every circle another can be drawn; that there is no end in nature, but every end is a beginning, and under every deep a lower deep opens.
    Ralph Waldo Emerson

    Look at the trees, look at the birds, look at the clouds, look at the stars... and if you have eyes you will be able to see that the whole existence is joyful. Everything is simply happy. Trees are happy for no reason; they are not going to become prime ministers or presidents and they are not going to become rich and they will never have any bank balance. Look at the flowers - for no reason. It is simply unbelievable how happy flowers are.
    Osho

    If you are seeking creative ideas, go out walking. Angels whisper to a man when he goes for a walk.
    Raymond Inmon

    Utopia lies at the horizon. When I draw nearer by two steps,it retreats two steps. If I proceed ten steps forward, it swiftly slips ten steps ahead.
    No matter how far I go, I can never reach it. What, then, is the purpose of utopia? It is to cause us to advance.
    Eduardo Hughes Galeano

    The "paradox" is only a conflict between reality and your feeling of what reality "ought" to be.
    Richard Feynman

    Perceive that which cannot be seen with the eye.
    Miyamoto Musashi

    Every man gets a narrower and narrower field of knowledge in which he must be an expert in order to compete with other people. The specialist knows more and more about less and less and finally knows everything about nothing.
    Konrad Lorenz

    Happiness is the absence of the striving for happiness.
    Chuang-tzu

    There are two kinds of climbers, those who climb because their heart sings when they’re in the mountains, and all the rest.
    Alex Lowe

    Changing the world begins with the very personal process of changing yourself, the only place you can begin is where you are, and the only time you can begin is always now.
    Gary Zukav

    Angels can fly because they take themselves lightly.
    G. K. Chesterton

    No army can withstand the strength of an idea whose time has come.
    Victor Hugo

    The major problems in the world are the result of the difference between how nature works and the way people think.
    Gregory Bateson

    What a wonderful life I've had! I only wish I'd realized it sooner.
    Colette

    Two roads diverged in a wood, and I, I took the one less traveled by, and that has made all the difference.
    Robert Frost

    Each blade of grass has its spot on earth whence it draws its life, its strength; and so is man rooted to the land from which he draws his faith together with his life.
    Joseph Conrad

    In some mysterious way woods have never seemed to me to be static things. In physical terms, I move through them; yet in metaphysical ones, they seem to move through me.
    John Fowles

    I wonder how long this word will last, governed exclusively by the merciless, inhuman and immoral criteria of global economy.
    Seeing the shadow of distant islands, I imagined one still inhabited by a tribe of poets set aside for when, after the middle age of materialism, humanity will have to start to put other values into his existence.
    Tiziano Terzani

    No man can cross the same river twice because neither the man nor the river are the same.
    Heraclitus

    It seems to me that the natural world is the greatest source of excitement; the greatest source of visual beauty; the greatest source of intellectual interest. It is the greatest source of so much in life that makes life worth living.
    David Attenborough

    To find the universal elements enough; to find the air and the water exhilarating; to be refreshed by a morning walk or an evening saunter; to be thrilled by the stars at night; to be elated over a bird's nest or a wildflower in spring - these are some of the rewards of the simple life.
    John Burroughs

    If you truly love nature, you will find beauty everywhere.
    Vincent Van Gogh

    Mountains inspire awe in any human person who has a soul. They remind us of our frailty, our unimportance, of the briefness of our span upon this earth. They touch the heavens, and sail serenely at an altitude beyond even the imaginings of a mere mortal.
    Elizabeth Aston

    The tree which moves some to tears of joy is in the eyes of others only a green thing that stands in the way. Some see nature all ridicule and deformity…
    and some scarce see nature at all.But to the eyes of the man of imagination, nature is imagination itself.
    William Blake

    As long as I live, I'll hear waterfalls and birds and winds sing. I'll interpret the rocks, learn the language of flood, storm, and the avalanche. I'll acquaint myself with the glaciers and wild gardens, and get as near the heart of the world as I can.
    John Muir

    Study how water flows in a valley stream, smoothly and freely between the rocks. Also learn from holy books and wise people. Everything - even mountains, rivers, plants and trees - should be your teacher.
    Morihei Ueshiba

    Everything just as it is,
    as it is, as is.
    Flowers in bloom.
    Nothing to add.
    Robert Aitken

  • Top Clicks

Italiano

Escursioni naturalistiche sull’Etna

guidate da un Geologo e Guida Naturalistica

Visita il mio sito web www.etnatao.com
ed  Etnatao Channel on YouTube

Linkedin

L’Etna è il più alto vulcano dell’Europa continentale, uno dei più attivi vulcani del mondo ed un posto magico e primordiale. >>

DSC_5736

DSCN5671

E’ alto più di 3300 metri sul livello del mare, il suo diametro Nord-Sud è di circa 50 Km, sulla sommità si aprono quattro crateri centrali e tutto intorno il territorio etneo si contano oltre 200 crateri.  >>

NE crater snow&wind

In questa parte della Sicilia le prime manifestazioni vulcaniche iniziarono all’incirca mezzo milione di anni fa, passando da una fase iniziale in cui il vulcanismo era prevalentemente sottomarino, ad uno sviluppo di differenti vulcani subaerei che si sovrapposero l’uno sull’altro.   >>

Etna West

Il risultato di questa lunga e complicata evoluzione è il maestoso vulcano che vediamo adesso, che continua a crescere, ad evolvere ed a modificare incessantemente il paesaggio.   >>

Crater Eruption 1792

Visitando l’Etna si vedono spesso lato a lato due differenti aspetti della natura: il paesaggio lunare di colate laviche recenti e, in un contrasto surreale, vaste aree verdi dove la vegetazione dopo svariati secoli è riuscita a riconquistare e colonizzare antiche colate laviche.>>

Le peculiarità di questo ambiente vanno dalla vulcanologia alla geologia, dalla tettonica alla botanica, dalla mineralogia all’ornitologia, intrecciandosi con innumerevoli leggende e migliaia di anni di storia. >>

DSC_7363

Nordest

Io sono un geologo e una guida naturalistica e le escursioni che propongo tendono ad enfatizzare tutte le sfaccettature dell’Etna per mettere in evidenza “l’essenza” e l’energia di questo affascinante vulcano.   >>

M.Nero

Carmelo nov 07

Io credo che camminare sia una parte integrante nell’esperienza di avvicinarsi alla natura e l’Etna è un vero paradiso per l’escursionismo per la presenza di tanti sentieri a vari livelli di difficoltà. >>

Etna N carpet of leaves

Una delle aeree secondo me più interessanti, dove spesso svolgo le escursioni, è intorno all’altitudine alla quale il bosco passa all’Astragaleto (area di vegetazione altomontana) e quindi, ad altezze ancora maggiori, al deserto vulcanico, dove solo pochissime specie altamente specializzate riescono a sopravvivere.    >>

gheppio05

Durante un’escursione sarete in grado di vedere crateri e colate laviche di diversa età, fratture, grotte vulcaniche, valli vulcano-tettoniche, piante ed alberi endemici (specie che crescono solamente in questa area) ed alcuni degli animali, uccelli ed insetti che si sono adattati a sopravvivere in questo ambiente così estremo. >>

La volpe sbadiglia

 Questa proposta eco-compatibile è un’alternativa alle varie escursioni in jeep “per turisti”, si tratta di autentiche escursioni naturalistiche con impatto zero sull’ambiente, concepite per coloro che credono che un approccio equilibrato alla natura possa essere un veicolo di crescita personale e di armonia.    >>

YingYang green

291574-8-yin-yang-travel

gae

Escursioni guidate in :

Italiano

Inglese

Spagnolo

Portoghese

Contatti :

etnatao@gmail.com

Telefono +39 338 2197869

Visita il mio sito web www.etnatao.com
ed Etnatao Channel on YouTube

FalcoPellegrino001

Carmelo con il gruppo

Volpina

Feedbacks :

Condé Nast Traveler Magazine

The world’s premier travel magazine

Gennaio 2009

“Not Your Grandfather’s Sicily”
di Ondine Cohane

cnt_cover copy

“Dopo qualche chilometro sulla strada per l’Etna, i villaggi scompaiono, lasciando solo lo stridente contrasto tra le aree boschive  e le aree occupate dalle colate laviche del vulcano, desertiche e sterili. Più in basso si vedono i riflessi del mar Ionio.Carmelo Giuffrida, la mia guida, spiega come il contrasto di questo paesaggio si rispecchi nel carattere delle persone che vivono qui, nella loro irriverenza e nel loro fatalismo. Una casa potrebbe essere distrutta da una colata lavica, un altra, solo qualche metro più in là, risparmiata.Lasciamo la macchina e  cominciamo a camminare verso la Valle del Bove. Mentre saliamo non ci sono altri suoni che il rumore dei nostri scarponi sulla cenere vulcanica, qualche cinguettio occasionale, e il sordo brontolio del vulcano che diventa man mano più evidente. Durante la salita camminiamo in silenzio.Ogni tanto Carmelo mi fa notare degli alberi e delle piante che crescono solamente qui. Molte di queste specie endemiche sono associate alla mitologia ed alle loro propietà terapeutiche.C’è una leggenda che afferma che il Tanaceto racchiuda il segreto dell’immortalità, un’altra che dice che l’Achillea venisse usata da Achille come antisettico, ed un terza che il Romice venisse usato per combattere la sete durante le lunghe marce  dagli antichi  romani.Continuando a salire verso il limite altitudinale del bosco, gli alberi si riducono di dimensioni sino a somigliare a bonsai. Una coppia di gheppi sorvegliano il loro territorio di caccia galleggiando elegantemente nell’aria. Infine arriviamo alla Valle del Bove, una grande Caldera che sembra una immensa vallata primordiale.Mentre Carmelo si allontana per lasciarmi un pò da sola, il rombo dell’Etna diventa ancora più intenso. Mi siedo lì, forse per un’ora, a guardare il gioco delle ombre delle nuvole nel fondovalle. Carmelo, un geologo e naturalista cinquantenne di Catania, la seconda città più grande di Sicilia,  ha lasciato l’isola per un paio di decenni per andare a vivere a New York, ed ha in seguito viaggiato a lungo in America Latina e India. Ritornato in Sicilia ha iniziato a lavorare come guida, per presentare ai visitatori la flora, la fauna selvatica e la vera natura dell’Etna, quel paradosso di creazione e distruzione, che è l’essenza del vulcano.Mentre ritorniamo indietro discutiamo del libro di Bruce Chatwin “In Patagonia” e quindi di come la personalità del vulcano (il creatore, il distruttore, e l’equalizzatore), possa essere paragonata alla personalità delle tre principali divinità dell’induismo (Bramha, Shiva e Vishnu).

Mi ha molto colpito come le avventure di Carmelo in giro per il mondo lo abbiano messo così in sintonia con le sfumature  ed i dettagli nella sua maniera di presentare l’Etna. Carmelo fa parte di una nuova generazione di siciliani, che sta cambiando il modo in cui l’isola è vissuta dai viaggiatori.

La Sicilia, che una volta mandava via i suoi figli e le sue figlie, sta, come la mia nativa Irlanda,  invertendo il verso dell’emigrazione grazie ad una nuova prosperità. Il talento è tornato a casa, ed ha colpito il segno! “


Il mensile per l’ecologia della mente e la decrescita felice

Giugno 2010

“L’Etna a piedi: fascino primordiale”

di Maria Ferdinanda Piva

“L’Etna è il vulcano più alto d’Europa,uno dei più attivi del mondo e un posto magico e primordiale.Per visitare questi luoghi di rara bellezza, il modo migliore è andarci a piedi.”

“Visitare l’Etna è come immergersi in un tempo e in uno spazio concentrati. In pochi chilometri si attraversano ambienti che vanno dal tepore delle spiagge siciliane (si fa il bagno anche in primavera e in autunno inoltrato) alla neve, che a volte è ancora presente in maggio sulla cima situata ad oltre 3300 metri di quota, e sulla quale si può salire solo a patto di avere con sé attrezzatura alpinistica. Quanto al fluire del tempo, il paesaggio modellato dal vulcano più alto e più attivo d’Europa muta così in fretta che i cambiamenti possono già essere osservati nel breve arco di una vita: altrove invece sono inseriti in cicli geologici della durata di milioni di anni. Soprattutto, oltre i 700-800 metri di quota sull’Etna non ci sono più tracce di attività umane, perché non merita dissodare campi, piantare vigne, coltivare ca-stagni e costruire case su cui da un giorno all’altro può abbattersi la furia della lava: anche i beni immobili che normalmente si lasciano in eredità a figli e nipoti qui da un momento all’altro possono essere risucchiati nel vortice transeunte che comunque, nell’arco di qualche secolo, riduce in polvere ogni opera umana. È come se il vulcano mettesse sotto gli occhi deivisitatori l’impermanenza e l’irresistibile tendenza al cambiamento di tutto ciò che ci circonda: un elemento che il pensiero occidentale prende in considerazione di rado.

Il Tao dell’Etna

«È il Tao dell’Etna», sintetizza Carmelo Giuffrida, 53 anni, di Catania. Ha battezzato infatti «Etnatao» il suo lavoro, che consiste nell’accompagnare i turisti che vogliono visitare a piedi ’a Muntagna, come la chiamano i siciliani. Carmelo è una guida naturalistica ed ha una laurea in geologia: fatto piuttosto raro, quest’ultimo, fra le guide che operano intorno al vulcano e più in generale in Sicilia. Per il 90% ha clienti stranieri, si lamenta: «Soprattutto tedeschi, inglesi e francesi sui 30-50 anni, che hanno imparato dai genitori ad apprezzare i piaceri del trekking. In Italia invece camminare è un fatto di élite. I più lo considerano una fatica e una perdita di tempo. Invece è un’esperienza intrigante che avvicina alla natura. Sto cercando con fatica di costruire una consapevolezza di questo tipo qui al Sud, dove la distanza dalle tematiche ambientali è ancora più alta rispetto alla media italiana. Senza contare che l’Etna è sì parco regionale – neanche nazionale, come pure meriterebbe – ma la gestione del territorio è perlopiù burocratica: mancano servizi, educazione ambientale, controlli». Nonostante questo, l’Etna ha molto da offrire, ed è un ottimo luogo per imparare ad apprezzare tutto ciò che solo il turismo «lento» è in grado di mostrare. La natura non si limita ad offrire spettacoli pirotecnici sulle bocche del vulcano (a proposito di mutevolezza del paesaggio: tre dei quattro crateri sommitali sono nati nel ’900, il più recente è del 1971), ma si dispiega in mille sfumature a tutte le quote. Anche perché l’Etna è un vulcano anomalo, in quanto ha ampie aree coperte di vegetazione.

Una flora straordinaria

Le prime fioriture si verificano a febbraio, nella macchia mediterranea al livello del mare, e le ultime ad ottobre, verso i 1800 metri di quota. Ci sono numerose specie botaniche endemiche, tipo la ginestra dell’Etna (Genista aetnensis) e le due varietà di margherite (Senecio aetnensise Anthemis aetnensis) che si trovano solo sul vulcano e che sono anche le uniche due specie in grado di crescere fino a 3050 metri di quota, in pieno deserto vulcanico. Le betulle: chi si aspetterebbe di trovare a due passi dall’Africa degli alberi così tipici del Nord Europa, o tutt’al più delle Alpi? Sono rimaste lì dall’ultima era glaciale, e l’isolamento, unito alle caratteristiche proprie dell’ambiente, le ha portate ad evolversi in una specie a sé, la Betula aetnensis, in grado di resistere alle estati lunghe e siccitose. Crescono sull’Etna anche i faggi, tipici come le betulle dei climi freschi: non sono diventati una specie a sé, ma sono riusciti a sopravvivere nel punto più meridionale del loro areale di diffusione ritagliandosi una nicchia ecoogica ad alta quota, fino a 2250 metri: in nessun altro luogo i faggi raggiungono questa altitudine, e sui fianchi stessi del vulcano tutti gli altri alberi non riescono ad attecchire oltre quota 2000-2050 metri. Oltre il limite degli alberi, l’Etna offre un’altra esclusi- va: l’astragalo dalle fioriture violette (Astragalus siculus),che cresce esclusivamente sulle pendici meridionali del vulcano fin verso i 2400 metri di quota. Da esso prende il nome l’astragaleto, la zona di piante basse e quasi tutte endemiche che si arrampica sui fianchi della montagna fino a lambire il deserto vulcanico delle quote più alte: colate di lava sulle quali solo pochissime specie riescono a sopravvivere, avviando il processo che in 2-5 secoli trasforma la pietra in suolo. Il perimetro del cono vulcanico misura, alla base, un centinaio di chilometri, ma si snoda in aree abbastanza urbanizzate. Il giro a piedi più interessante è quello alle mdie altitudini: una trentina di chilometri percorribili in tre-quattro giorni, con pernottamenti nei bivacchi. Il paesaggio è tutt’altro che monotono anche quando è attraversato in orizzontale anziché in verticale. Fiancoa fianco si possono incontrare due volti opposti della natura: il paesaggio lunare delle colate recenti e, in un contrasto surreale, le colate vecchie di secoli ormai conquistate dalla vegetazione.

L’impronta estrema del vulcano

Ci sono differenze incredibili fra versante e versante: ad Est la Valle del Bove, una sorta di serbatoio naturale nel quale si riversa la gran parte delle colate laviche, formando un intrico di percorsi che è quasi come un libro aperto, almeno per chi ha gli occhi per saperlo leggere. A Sud la vegetazione è come frammentata in isole dalle lingue di lava più o meno recenti, ciascuna delle quali è giunta ad un diverso stadio di colonizzazione da parte della vegetazione pioniera. A Nord i boschi di pino laricio e di faggio, e più in alto la Grotta del Gelo, dove il ghiaccio è presente tutto l’anno. Basta viaggiare un’oretta in auto dalla costa urbanizzata e da Catania ed è già il momento di proseguire solo a piedi, «in un paesaggio incontaminato, surreale, da favola perché segnato dall’impronta estrema del vulcano». Quanto si spende per girare a piedi sull’Etna in compagnia di una guida? «Dipende», è la risposta di Carmelo. Le variabili sono legate soprattutto al numero dei partecipanti all’escursione – se sono pochi, la quota pro capite aumenta –e alla sistemazione per vitto e alloggio in caso di trekking articolati su 2-3 o su 7 giorni. «Sto cercando di costruire una rete di bed & breakfast di qualità» dice Carmelo, che tiene a sottolineare: «Le mie escursioni (ne organizzo anche alle Isole Egadi ed Eolie, e nelle aree protette siciliane) sono assolutamente ecocompatibili e ad impatto zero». Sconsiglia vivamente di avventurarsi sull’Etna in camminate fai-da-te: «Tutti gli anni si verificano incidenti a causa di persone che sopravvalutano le proprie capacità di camminare e di orientarsi». Inoltre, sull’Etna il tempo è come condensato anche dal punto di vista meteorologico: in una sola giornata si possono attraversare tutte le quattro stagioni. Fittissima nebbia di tipo autunnale compresa.”

http://www.aamterranuova.it/article4634.htm


Guida di Sicilia

“Rumbo a Sicilia”

di Miguel Reyero

rumbo

Senza dubbio la migliore guida  in spagnolo della Sicilia è quella scritta dal viaggiatore e grande conoscitore dell’isola Miguel Reyero. “Rumbo a  Sicilia”, edizioni Laerte, è un viaggio metodico attraverso tutti o i più significativi angoli di Sicilia. Avvicina il lettore alle magnificenze sia dei luoghi più popolari di Sicilia che degli angoli più nascosti e remoti.

“Una scelta alternativa :
Per qualcosa di più che la solita escursione sull’Etna, potete contattare Carmelo Giuffrida, un’ottimo geologo e guida naturalistica di Catania. Dopo aver vissuto in mezzo mondo (ovviamente parla castigliano), vi trasmetterà le sue vaste conoscenze sulla geologia, flora e fauna del vulcano e dei suoi dintorni. Vengono proposte sia facili passeggiate per luoghi affascinanti come la Valle del Bove o trekking più lunghi ed impegnativi nei vari versanti dell’Etna. Conoscerete così il vulcano più alto d’Europa, la sua evoluzione, l’habitat che ha creato e la profonda influenza sul paesaggio e sulla vita della gente che vive nelle sue vicinanze “.


Hunter Sicily Adventure Guide

Hunter travel guide

Escursioni sull’Etna operatori indipendenti:

Carmelo Giuffrida (cognome errato), geologo e guida naturalistica, parla diverse lingue (italiano, inglese, spagnolo e portoghese). E’ un appassionato sostenitore dell’ecoturismo sull’Etna ed è molto attento alle tematiche ambientali.


Che dire di Carmelo Giuffrida?, è senza dubbio una delle guide naturalistiche più preparate che possiate incontrare. Inoltre condividere un giorno di escursione con lui è una esperienza, non solamente per la sua preparazione naturalistica, ma anche per il suo sorriso, la sua simpatia e la sua intelligente ironia.

Boris Bonanno

ShineSicily

Spain

http://www.shinesicily.com



index

Ciao Carmelo,

volevo tanto ringraziarti  per la giornata splendida con il mio gruppo sull’Etna.
Abbiamo tutti apprezzato grandemente il tuo lavoro e le tue spiegazioni e penso che sei un uomo intelligente, riflessivo, saggio e molto amichevole!
Ho particolarmente apprezzato il tuo approccio filosofico e spirituale sulle dinamiche di madre Terra che condivido pienamente.

Cordiali saluti

Martin Hunt
Adventureline
Redruth,
Cornwall,

England

logo tururi tours

“Più che una guida per l’Etna Carmelo è soprattutto un buon amico. Sin dalla prima volta che che ci siamo incontrati, qualcosa ha “cliccato” immediatamente.
Il suo atteggiamento si sposa perfettamente con la nostra filosofia e la nostra maniera di organizzare viaggi in Sicilia in modo autentico e al di fuori del turismo di massa.
Ha condotto diversi gruppi per noi sia in escursioni giornaliere sull’Etna, ma anche in tour di diversi giorni in Sicilia.
E ‘sempre stato un grande successo!
Siamo pienamente soddisfatti del suo lavoro e quando i nostro ospiti di vanno con lui sappiamo che sono in buone mani.
Questo feedback di uno dei nostri ospiti che hanno visitato l’Etna con Carmelo parla da sé:
“Una delle cose più belle  del nostro viaggio è stato l’incontro con la guida Carmelo, non solo per la sua esperienza impressionante dell’Etna, ma anche per il suo contatto personale con noi. Ha condiviso con noi non solo le sue grandi conoscenze sulla geologia e botanica, ma anche la sua particolare visione della natura e della vita in generale.
Cosa tutti noi abbiamo trovato molto stimolante.
Speriamo di incontrarlo di nuovo! “

Date un’occhiata a questo video girato durante un’escursione sull’Etna con Carmelo :

http://www.youtube.com/watch?v=HceMSE9S20Y )

Mario Gorgone

Tururi Tours

Olanda

http://www.tururi.org


Per le escursioni naturalistiche sull’Etna collaboriamo con Carmelo ormai da piu’ di due anni, è la nostra guida escursionistica preferita! La sua grande esperienza  e la sua dote di trasmettere in maniera semplice le informazioni tecniche ha permesso ai nostri ospiti di apprezzare pienamente l’escursione.
Carmelo di volta in volta propone delle nuove e personalizzate escursioni in base al ritmo e al livello del gruppo, seguendo inoltre con scrupolo le variabili condizioni metereologiche.
Oltre ad essere un profondo conoscitore delle differenti realtà della regione dell’Etna dal punto di vista geologico, botanico e faunistico, Carmelo riesce a mettere subito a suo agio il gruppo grazie alla sua empatia e dolce ironia.I riscontri positivi dei viaggiatori sono arrivati sin dalla prima escursione e li abbiamo voluti pubblicare sul sito per condividere le loro esperienze con chi ricerca una escursione “su misura”, a contatto con la natura e che resti lontana dalle proposte turistiche di massa.

Gaetano Mangano

VoyageSicile

GreenSicily

France

http://www.voyagesicile.com

http://www.greensicily.com


Caro Carmelo,

è stato probabilmente ovvio quanto sia stata piacevole per noi l’escursione sull’Etna, è stata sicuramente l’esperienza più bella del nostro viaggio in Sicilia.
Hai condiviso con noi la tua grande conoscenza dell’Etna in una maniera molto lineare ed interessante.
Abbiamo davvero fatto tesoro di questa esperienza.
Andando in bus verso l’areoporto c’era una splendida e limpida vista dell’Etna e abbiamo potuto vedere che c’era ancora dell’attività all’interno della Valle del Bove. Abbiamo pensato che tu fossi lassù ad assorbire l’essenza dell’energia dell’Etna.I tuoi modi gentili ed affabili ci hanno fatto sentire più che clienti, vecchi amici. Speriamo di tornare presto e fare un’altra escursione.

Cordiali saluti

Kerry and Kathy Frederick
Birmingham,

NJ USA

LA GUIDA CHE TUTTI DESIDEREREBBERO AVERE

Un ringraziamento a nome di tutto il gruppo per la bellissima settimana di trekking sull’Etna.
In particolare un ringraziamento alla guida, Carmelo Giuffrida, per la disponibilità e professionalità dimostrata che si é conclusa con un rapporto di “amicizia”.
Carmelo é la Guida che tutti desidererebbero avere.
Speriamo di partecipare presto ad altre escursioni.
Un grazie ancora e un caloroso abbraccio.

Innocente Marcolini


Ciao Carmelo,
volevo ringraziarti per avermi portato su per i sentieri dell’Etna. Mi sono veramente divertita e penso che sei davvero in gamba nel tuo lavoro. Ti manderò senz’altro i miei clienti.
Affettuosi saluti

Andrea King
Travel Specialist
Everett, Washington
USA


Ciao Carmelo,

Siamo stati davvero soddisfatti dell’escursione guidata sull’Etna. E’ stata sicuramente una delle cose più belle del nostro viaggio nella meravigliosa Sicilia. Grazie per aver condiviso con noi la tua vasta conoscenza dell’Etna. Raccomanderò te come guida a chiunque  voglia fare un’escursione sull’Etna.

Salute!

Pat & Joan Tadie
Toronto
Canada


Carissimo Carmelo,

siamo la famiglia camperista di Fermo – Marche (Mauro, Alessandra, Andrea, Veronica e Luca) venuta nella tua stupenda isola a metà giugno e ormai letteralmente persa nei ricordi di quei giorni tant’è che non passa occasione per parlare di te, dell’Etna e della Sicilia a chiunque mostriamo le foto  del nostro viaggio. Desideriamo ringraziarti ancora per la bella giornata trascorsa insieme  durante la quale ci hai fatto letteralmente “innamorare” dell’Etna e della Sicilia stessa.
Il fascino di tutto ciò che con sapienza ci hai trasmesso non ci lascia quasi mai e ogni occasione o notizia che sentiamo alla TV a proposito della Sicilia è motivo di attento ascolto. Noi crediamo che tutto ciò sia stato possibile grazie al vostro spirito siciliano, così accogliente, spontaneo ma allo stesso tempo nobile e contenuto.

Tantissimi saluti da tutti noi.

Fam. D’Ambrogio


Caro Carmelo,

Dopo il nostro primo giorno (molto piovoso) in Olanda, una delle prime cose che vogliamo fare, è quello di ringraziarti ancora per quella che riteniamo essere l’esperienza più interessante del nostro viaggio in Sicilia, l’escursione con te sull’Etna.
Ne stiamo ancora discutendo e di tanto in tanto ci ricordiamo a vicenda le tue parole sagge sul concentrarsi sul ‘qui e ora’. Non è facile praticare questo consiglio nella nostra esperienza di vita quotidiana in questo paese che va sempre di corsa, ma, cercavamo di farlo prima del nostro viaggio e ora che abbiamo incontrato te, certamente lo continueremo a fare!
Siamo stati tutti molto impressionati dalla natura dell’Etna e grazie alla tua conoscenza estesa e il tuo modo amichevole di condividerla, pensiamo di aver sperimentato quanto l’energie della natura possano cambiare in meglio le nostre vite. Concludendo ribadisco che a me alla mia famiglia è piaciuto veramente molto il viaggio in Sicilia e speriamo di tornare presto.

I miei più cordiali saluti

Joos Lenssen


Carissimo Carmelo,

a nome di tutti i ragazzi (e noi, insegnanti) della Scuola Europea di Varese, in gita in Sicilia lo scorso ottobre 2009 : GRAZIE!

Ci hai mostrato un lato umano, ecologico, interessante e pieno di emozione dell’Etna.

Difficilmente avremmo potuto vivere queste sensazioni senza il tuo aiuto. Non lo dimenticheremo mai.

De verdad, muchísimas gracias Carmelo, eres único en tu especie. El mejor guía para amar el Etna.

Hasta la próxima “endémico” Carmelo.


Elena De La Morena García


Links:


http://www.youtube.com/watch?v=P5_4IImARPg

http://www.youtube.com/watch?v=ez5rbMEeBCU

http://www.youtube.com/watch?v=4CdcKLNcKVc

http://www.youtube.com/user/etnatao#p/a/u/1/8EgkoILnCM4

http://www.youtube.com/watch?v=_exK_gWn4CM

http://www.youtube.com/watch?v=RTCP5sxkiH4&feature=related


42-16472297

Tao

Carmelo and the full moon

... and a heaven in a wildflower

blue peace


Citazioni

Questo è un concetto che la cultura occidentale ha dimenticato: tutto è uno! L’idea della dicotomia è profondamente sbagliata e niente meglio di un grande simbolo cinese, il Tao, la ruota dello yin e dello yang, rappresenta la vita: l’universo è l’amornia degli opposti, perché non c’è acqua senza fuoco, non c’è femminile senza maschile, non c’è notte senza giorno, non c’è sole senza luna… non c’è bene senza male! E questo simbolo è perfetto perché il bianco e il nero si abbracciano e all’interno del nero c’è un punto del bianco e all’interno del bianco c’è un punto del nero.
Tiziano Terzani

http://www.youtube.com/watch?v=4PsenU-sJcc&feature=related
http://www.youtube.com/watch?v=aHICAYTTTjI

Credo che esista un sottile magnetismo nella Natura, il quale, se ci abbandoniamo a lui, ci porterà avanti.
Henry David Thoreau

Ben presto la visione incontaminata del bambino è offuscata da idee e opinioni, preconcetti, ed astrazioni. L’essere semplice e libero indossa così la pesante corazza dell’Io. Solamente anni dopo si ha come la sensazione di esser stati privati del significato vitale del mistero. Poi magari un giorno la luce del sole si riflette tra i pini ed il cuore è trafitto da un momento di bellezza e di strano dolore, come un lontano ricordo del paradiso. Da quel giorno cominciamo a cercare.
Peter Matthiessen

Camminare per me significa entrare nella natura. Ed è per questo che cammino lentamente, non corro quasi mai. La Natura per me non è un campo da ginnastica. Io vado per vedere, per sentire, con tutti i miei sensi. Così il mio spirito entra negli alberi, nel prato, nei fiori. Le alte montagne sono per me un sentimento”
Reinhold Messner

Non vediamo le cose come sono, le vediamo come noi siamo.
Anais Nin

L’umanità non ha tessuto la rete della vita. Noi siamo solamente un filo al suo interno. Qualunque cosa facciamo a questa rete la facciamo a noi stessi. Tutte le cose sono legate insieme. Tutto è intimamente connesso.
Chief Seattle

Gradualmente i fisici cominciarono a rendersi conto che la natura, a livello atomico, non appare come un universo meccanico composto da mattoni fondamentali, ma piuttosto come una insieme di relazioni, e che, in ultima analisi, non esistono parti separate in questa rete di connessioni . Qualunque cosa che noi chiamiamo una parte è semplicemente una configurazione  che possiede una certa stabilità e quindi cattura la nostra attenzione.
Fritjof Capra

Lo scopo della vita è quello di far pulsare il tuo cuore con quello dell’universo, di armonizzare la tua natura con la Natura.
Joseph Campbell

La natura spesso ci mette davanti uno specchio per farci vedere il continuo processo di crescita, di rinnovamento e di trasformazione nelle nostre vite.
Mary Ann Brussat

A chi mi chiede : perché vai in montagna? Io rispondo: se me lo chiedi non lo saprai mai.
Ed Viesturs

Quando non ci sarà nessun posto che avrete deciso di chiamare vostro, allora, non importa dove andiate, siete diretti verso casa.
Muso Soseki

In ogni passeggiata nella natura si riceve molto di più di quello che si cerca.
John Muir

Grandi cose succedono quando gli uomini e le montagne si incontrano.
William Blake

La natura incontaminata ed il concetto stesso di natura incontaminata è una delle residenze permanenti dello spirito umano.
Joseph Wood Krutch

Quando camminate, semplicemente camminate. Non andate avanti, non saltate qui e lì. La mente va sempre avanti o resta indietro. Rimanete con il momento.
Osho

Ed alla fine di tutte le nostre esplorazioni, arriveremo al punto di partenza e conosceremo quel luogo per la prima volta.
T.S. Eliot

E’ nel cuore dell’uomo che la vita dello spettacolo della natura esiste; per riuscire a vederlo, bisogna sentirlo.
Jean-Jacques Rousseau

Non andare dove porta il cammino. Vai invece dove non c’è cammino ed apri un sentiero.
Ralph Waldo Emerson

Pensa che grande rivoluzione planetaria ci sarebbe se milioni di ragazzi di tutte le parti del mondo con i loro zaini sulle spalle cominciassero ad andare in giro per la natura.
Jack Kerouac

Al di là delle nostre idee sul bene e sul male c’è un grande spazio. Ci vediamo lì.
Rumi

In ogni passeggiata nella natura si riceve sempre più di quello che si cerca.
John Muir

Se vedi te stesso separato dal mondo, il mondo ti sembrerà separato da te e proverai desideri e paure. Io non vedo il mondo separato da me e dunque non ho nè paure nè desideri.
Nisargadatta Maharaj

Ying and Yang non sono in conflitto tra di loro, ma sono complementari. L’equilibrio non è uno stato ma un processo. Il Tao è un processo, una condizione dinamica di equilibrio.
Ray Grigg

Da qualsiasi parte vi troviate, lì c’è l’entrata.
Kabir

Tutti i cammini sono uguali : non portano da nessuna parte. Comunque un cammino senza cuore non è mai piacevole. D’altra parte un cammino con un cuore rende il viaggio pieno di gioia. Fino a quando un uomo lo segue è in comunione con esso.
Carlos Castaneda

La tua maniera di vedere diventerà chiara solamente quando riuscirai a guardare dentro il tuo cuore… Chi guarda fuori sogna, chi si guarda dentro si risveglia.
Carl Gustav Jung

L’essere umano è parte del tutto, chiamato da noi Universo, una parte limitata nello spazio e nel tempo. Egli percepisce se stesso, i suoi pensieri e le sue sensazioni come qualcosa separato dal resto, una specie di illusione ottica della sua coscienza. Tutto ciò ci chiude in una prigione, limitando i nostri desideri ed i nostri affetti per le poche persone a noi più vicine. Dovremmo liberarci da questa prigione, ampliando il cerchio della nostra compassione tanto da includere tutte le creature viventi e tutta la natura nella sua bellezza.
Albert Einstein

L’abbaglio più grande dell’umanità consiste nel supporre che io sono qui e tu sei lì.
Yasutani Roshi

Noi non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Proverbio degli Indiani d’America

La vita è troppo importante per essere presa seriamente.
Oscar Wilde

Un buon viaggiatore non ha piani predeterminati e nessuna premura di arrivare.
Lao Tzu

La vita è quello che accade mentre sei occupato a fare progetti.
John Lennon

Il futuro appartiene a coloro i quali credono nella bellezza dei loro sogni.
Anna Eleanor Roosevelt

Quando il potere dell’amore prevarrà sull’amore del potere, il mondo conoscerà la pace.
Jimi Hendrix

Noi siamo qui ed è adesso. Al di là di questo tutta la conoscenza degli esseri umani è una bazzecola.
H.L.Mencken

Alcuni uomini vedono le cose come sono e si chiedono perchè.  Altri sognano cose come non sono mai state e si chiedono “ perchè no? ”.
George Bernard Shaw

Lasciate che la bellezza che amiamo si infonda in quello che facciamo.
Mevlana Jelalu’ddin Rumi

Ogni situazione, ogni momento ha un valore infinito poichè rappresenta l’intera eternità.
John Wolfgang Goethe

Quando realizzerai la perfezione che c’è in tutto, alzerai la testa e riderai al cielo.
Siddhartha Gautama Buddha

L’unico Zen che trovi sulla cima delle montagne è lo Zen che tu hai portato lassù.
Robert M. Pirsing

Quando la tua mente è libera dai pregiudizi puoi vedere il Tao. Quando il tuo cuore è libero dai desideri puoi seguire il Tao.
Master Lu

Il mio cuore rapito dai fiori dei ciliegi selvaggi, ritornerà nel mio corpo quando voleranno via?
Kotomichi

Non cercate nelle montagne un’impalcatura per arrampicare, cercate la loro anima.

Julius Kugy

La natura è una sfera infinita il cui centro è dappertutto e la cui circoferenza da nessuna parte.
Blaise Pascal

Gli alberi rappresentano lo sforzo infinito della terra di parlare al paradiso che ascolta.
Rabrindranhat Tagore

Salite su una collina al tramonto. Tutti hanno bisogno ogni tanto di una prospettiva e lì la troverete.
Rob Sagendorph

L’autunno è una seconda primavera nella quale ogni foglia è un fiore.
Albert Camus

Per me e per migliaia di persone con simili inclinazioni, la passione più importante della vita è l’irresistibile desiderio di sfuggire periodicamente dalle grinfie di una civiltà meccanicistica. Per noi il piacere della solitudine, la completa indipendenza, e la bellezza dei panorami incontaminati è assolutamente essenziale per la felicità.
Bob Marshall

Prima di aver studiato Zen per trent’anni vedevo le montagne come montagne e i fiumi come fiumi. Quando arrivai ad una conoscenza più avanzata, arrivai al punto di vedere che le montagne non erano montagne e le fiumi non erano fiumi. Ma ora che sono arrivato alla sua vera essenza, le montagne sono di nuovo montagne e i fiumi di nuovo fiumi.
Ching-yuan

Sulla montagna sentiamo la gioia di vivere, la commozione di sentirsi buoni e il sollievo di dimenticare le miserie terrene. Tutto questo perchè siamo più vicini al cielo.
Emilio Comici

Seduto a poppa, mi chiedevo quanto ancora potra’ durare un un mondo cosi’, retto esclusiva mente dai criteri incolti, disumani e immorali dell’economia.Scorgendo l’ombra di isole lontane me ne immaginavo una ancora abitata  da una tribu’ di poeti tenuti in serbo per quando, dopo il medioevo del materialismo, l’umanita’ dovra’ ricominciare a mettere altri valori nella propria esistenza.
Tiziano Terzani

Un uomo è ricco in proporzione alle cose che può permettersi di lasciare da parte.
Henry David Thoreau

Migliaia di persone stanche, stressate e fin troppo “civilizzate”, stanno cominciando a capire che andare in montagna è tornare a casa e che la natura incontaminata non è un lusso ma una necessità.
John Muir

La stagione del fallimento è il momento migliore per seminare i semi del successo.
Paramahansa Yogananda

Qualcosa è nascosto. Vai a cercarlo.Vai e guarda dietro i monti. Qualcosa è perso dietro i monti. Vai! È perso e aspetta te.
Rudyard Kipling

Non è mai tardi per avere un’infanzia felice.
Tom Robbins

L’utopia si staglia all’orizzonte. Quando mi avvicino di due passi,  si allontana di due passi. Se mi avvicino di dieci passi, si ritira rapidamente di dieci passi. Non importa quanto io vada, non potrò mai raggiungerla.A che serve allora l’utopia? Serve a farci andare avanti.
Eduardo Hughes Galeano


Visita il mio sito www.etnatao.com
ed Etnatao Channel on YouTube

Tat Tvam Asi

तत् त्वम् असि

– Tutti i diritti riservati -

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

%d bloggers like this: